Misure accompagnamento riordino scuola secondaria superiore - a.s. 2010-2011 - avvio fasi operative

A partire dal 22 novembre 2010 si svolgerà su tutto il territorio regionale la prima fase operativa prevista dal suddetto Piano relativa alle nove conferenze di servizio programmate, organizzate secondo la suddivisione logistica prevista nell’allegato 1.
Leggi i documenti.
Il Piano regionale di accompagnamento al riordino ha i seguenti obiettivi prioritari:

1. garantire un’informazione completa ed esaustiva concernente il riordino;
2. assicurare l’accompagnamento alle scuole, soprattutto nel corso della prima fase di attuazione delle innovazioni ordinamentali, per rilevare i bisogni formativi emergenti, necessari a rimodulare le azioni/fasi del Piano regionale;
3. favorire lo sviluppo professionale del personale scolastico coinvolto nei processi di innovazione in atto, attraverso il ricorso a modelli organizzativi che agevolino la partecipazione ai percorsi di formazione in servizio;
4. promuovere e sostenere lo scambio e la disseminazione di buone pratiche attraverso l’attivazione, nei diversi ambiti disciplinari, di percorsi di ricerca e di innovazione didattico-metodologica, comprensivi di modelli e strumenti di valutazione/autovalutazione nonché di certificazione delle competenze.
5. favorire e sostenere le scuole nella progettazione dell’offerta formativa, anche mettendo a frutto gli spazi relativi alle quote di autonomia curricolare e di potenziamento dell’offerta formativa previsti dalla normativa;
6. favorire e sostenere la progettazione dell’offerta formativa a cura delle Istituzioni scolastiche, impegnate sia nella modulazione dei contenuti dei documenti nazionali (Indicazioni nazionali e Linee guida), sia nell’utilizzo delle quote di autonomia curricolare, degli spazi di flessibilità nonché del potenziamento dell’offerta formativa, così come previsto dai Regolamenti concernenti il riordino;
7. monitorare le attività previste dal Piano regionale al fine di poterne rilevare i possibili punti di forza e/o di debolezza e, conseguentemente, predisporre un piano di interventi migliorativi.


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.